IL LIBRO

postato da giomas2000 il 20/11/2012

quote

Nell' andare del nostro sentiero
ci appaiono sogni chiari
come pagine da sfogliare
in libri che non esistono
ma che il cuore vede
nei cassetti delle nostre menti.

E' l'eta' che ci appartiene,
che riesce ad inventarli,
e' la maturita' della stessa
che ci aiuta a viverli,
ed e' solo stringendo i denti
che riusciamo ad aprire il libro.

Dopo una dolorosa caduta,
togliamoci il nome "perdenti",
tralasciamo errori e brutti momenti,
mantenendo ricordi vivi e leggiadri,
determinanti nel nostro futuro
che si ripropone ogni giorno.

E poi quel libro impolverato
riponiamolo nel nostro cuore,
ne apriremo un altro ancora
e questa volta ripulito e
accompagnato da un' emozione
che possiamo leggere insieme.

                                 giomas

TORNA ALLA PAGINA INDICE

Clicca sulla miniatura per tornare alla pagina iniziale



Oppure clicca sul pulsante