Poeti di Padria

GIOVANNINO PIRAS

Nato a Villanova ma vissuto a Padria, coltiva la sua passione per la poesia fin da piccolo, seguendo le orme del padre come figlio
d' arte. Oggi vive a Milano e fa il nonno a tempo pieno, assieme alla sua famiglia, ma d' estate non puo' fare a meno di tornare a Padria dai suoi cari, per respirare ancora quell' aria che lo riempie di ispirazione e lo ricarica per tutto il resto dell' anno. Le sue piccole opere sono dirette principalmente a Padria e alla sua famiglia, ma riesce a spaziare anche su argomenti come la filosofia della vita e altri argomenti vari, con alcune velature di malinconia e di satira.
______________________________________

A sorre mia Giacomina


Tue puru, sorre mia, ti che ses andada,
si bi penso mi si accuttat su dolore,
ma totta sa idda gia' t' hat fattu onore
cando t' amus a Campu Santu accumpagnada.
No has a essere mai immentigada
dae fitzos, nepodes, mannos e minores,
ca ti ses meritada tantu amore
ca mama e nonna ona ses istada.
Como pregamus a Nostru Signore
chi ti che collochet in su regnu sou,
a fiancu a babbu e mama e de maridu tou.

                     Giovannino Piras

Matrimonio dei nipoti
Davide ed Elisabetta


E' vero, non lo nego, non sono un gran poeta,
ma chiedo qualche istante per favore,
con questa poesia a fare onore
ai novelli sposi Davide ed Elisabetta,
e prego, e spero, questa unione sia benedetta
dalla Vergine Santa e dal Signore,
che li proteggano a tutte le ore
e la promessa del SI non sia disdetta
di coronare la sognata meta
con tanta salute e reciproco amore.
Auguriamo ogni bene fiduciosi
con un applauso tutti assieme di:
Viva gli sposi!!

                     Giovannino Piras

Onore a mama mia


Mamma cando intraiada in coghina
a preparare bagnas e sughettos,
cosas gustosa, piattos perfettos,
sabores raros, cosas genuinas.

E si faeddamos de sas casadinas,
biscottos, papassinos e amarettos,
si custas cosas in bucca ti ponias
poddighes e muzzighile ti linghias.

                     Giovannino Piras