LA SEDIA

postato da giomas2000 il 26/06/2009

quote

Sei e accogliente e sopporti le fatiche senza lamentarti, con attese, voglia di relax e desiderio di comunicazione.
Dovunque tu sia, hai quell' aria che promette ristoro, e le promesse le mantieni.
A te si sono dedicati modesti falegnami e grandi designer, ma la tua funzione e' rimasta intatta.
Non tenti mai di sfuggire al tuo ruolo.
Sei stabile.
Oggi la stabilita' e' considerata staticita' perche' cio' che conta e' correre, andare, spostarsi, muoversi.

E nessuno si accorge che tutto questo movimento non e' altro che passare da una sedia ad un' altra:
dal tavolo di casa a quello dell' ufficio, a quella dell' auto, del ristorante o del bar.
L' illusione e' che a sedia diversa corrisponda un' azione diversa.
In realta' siamo fermi, se non abbiamo un progetto in cuore.

Magari quello di sorreggere gli altri, perche' non cedano alla stanchezza di vivere.