IL QUADERNO

postato da giomas2000 il 15/04/2009

quote

Mi e' sempre piaciuto iniziare un quaderno nuovo.
Aveva un fascino irresistibile.
Degno di una penna di lusso.
La prima pagina era emozionante, le altre potevano accontentarsi di una biro qualsiasi, la prima no.
Un quaderno nuovo e' come un vestito nuovo, un paio di scarpe nuove...
il seguito e' routine.
Salvo rare eccezioni, le pagine interne si possono scarabocchiare e spiegazzare.
Alla fine il quaderno diventa un documento vissuto, un' opera d' arte.
Oggi il gusto delle pagine e' scomparso, soppiantato da tastiere elettroniche e stampanti tuttofare.
La riflessione e il ragionamento sono sostituite da un copia-incolla selvaggio.
Le parole non vengono dal di dentro ma dal di fuori.
Il quaderno resiste, ironico e commovente!