I gatti preferiscono le donne (e viceversa)

postato da giomas2000 il 03/04/2017

quote

I gatti preferiscono le donne forse perche' e' dalla madre che in natura ricevono tutto quello di cui hanno bisogno, cibo, affetto ed educazione. Per il gatto, il rapporto fondamentale e' quello con la madre. Si potrebbe dire che questo e' valido per tutti i mammiferi. Ma i gatti, nel seguito della loro vita, non avranno un branco organizzato con le sue regole e non andranno a scuola. E' dalla madre che ricevono cibo, affetto ed educazione. E' la gatta che insegna come comportarsi, come cacciare, cosa mangiare e chi considerare amico. Insomma, i micini apprendono dalla madre quelle che saranno poi le loro "tradizioni culturali". E a questo rapporto primario, torna il gatto quando chiede qualcosa agli umani. Torna ad essere il bambino che fa le richieste alla mamma, un cucciolo affamato che chiede cibo e affetto (e le due cose non sono poi cosi' diverse) e a questo richiamo e' molto piu' facile che risponda una femmina piuttosto che un maschio. Dall' altra parte abbiamo la donna, indiscutibilmente sensibile ai richiami infantili, alla richiesta di cibo e di accudimento. Ed ecco che le due esigenze si incontrano: un eterno bambino che chiede, anche se pesa otto chili ed ha la forza di una tigre e una "mamma" pronta a nutrire e accudire.